Settimana internazionale del portare

Portare i bambiniPortare…che bella parola, se poi pensiamo che i protagonisti del portare sono i nostri bimbi, assume un altro significato, quello di cura, di accudimento, di fisiologia, di affetto, di tenerezza, di contatto. Tutto nella sola parola del “Portare”.

Portare i nostri bambini, a contatto diretto con noi, è qualcosa di speciale. Sentire il loro respiro, guardarli negli occhi, passeggiare parlando e osservando il mondo insieme. Questo è portare.

Al bando quegli inutili e dannosi marsupi delle grandi marche: non fanno tenere la posizione fisiologica al bambino, gravando sulle anche (e quindi dannosissimi nel caso di displasia dell’anca non accertata), e gravando sui genitali. In più dannosi anche per la schiena di chi porta. (E aggiungo: la posizione fronte strada non è corretta per il fisico del bambino).marsupi- posizione anche corretta

Per portare esistono dei supporti ergonomici, da quelli strutturati per chi non se la sente di cimentarsi con nodi e legature, a quelli non strutturati come le fasce.

Portare i bambini è un gesto d’amore, ma anche una grande comodità per noi. Avere le mani libere, poter entrare ed uscire dai negozi, fare la spesa senza timore per i nostri bambini, è una comodità non indifferente.

La scelta è varia:

marsupi ergonomici come Manduca, Ergobaby, Patapum, Beco…Bambini ad alto contatto

mei tai: con la forma del marsupio ma gli spallacci e la cintura si legano e non hanno fibbie.

fasce: rigide, elastiche, ad anelli

Esistono anche le fascioteche, dove si possono provare le fasce e scegliere quella più adatta a noi.

Noi abbiamo da sempre usato il marsupio ergonomico Manduca, un mei tai realizzato da una signora spagnola e venduto da Nini ya Mumu e una fascia ad anelli.

Non sapremmo cosa fare senza il nostro marsupio ergonomico e il nostro mei tai. Anche in montagna è uno strumento utilissimo e ben più comodo degli zaini porta bimbo, che non andrebbero usati prima dei 9 mesi.

E il passeggino? Noi ce l’abbiamo, anche uno di quelli “importanti”, a tre ruote da trekking, che abbiamo usato e che usiamo ma molto raramente. E’ così bello avere il proprio bimbo a contatto, che il passeggino ci sembra ormai quasi inutile.

Annunci

One thought on “Settimana internazionale del portare

  1. Condivido in toto quello che scrivi: ho portato entrambe le bimbe dalla nascita con la fascia e poi col mei tai, ora portiamo solo la seconda (2 anni e mezzo) quando è stanca di camminare e nonostante tutto che belli che sono questi momenti di intimità anche se ormai diradati!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...