0

Buon Natale!

asilo

(il giardino del nostro asilo nido dopo lo scambio di auguri)

Ecco il giorno e la notte
Ecco le albe e i tramonti

Ecco le stelle a frotte

Ecco i mari, ecco i monti
Ecco il babbo vicino
Ecco il cielo profondo
Ecco il mondo, bambino
Ecco il bambino, mondo

(Bruno Tognolini)

Auguri di un Natale bambino a tutti voi!

Annunci
0

Noi leggiamo…Gli uccelli

Esistono migliaia di titoli e tipologie di libri per bambini. Molti libri sono ormai legati ai cartoni animati, alcuni personaggi che popolavano i libri dei bimbi già da anni tornano ora in auge grazie alle rivisitazioni televisive. E sembra che dare in mano ad un bambino un cartonato semplicissimo con il personaggio televisivo di riferimento sia un buon consiglio di lettura, anzi, un apprezzatissimo consiglio di lettura.

L’importante è leggere (o avere dei libri in casa)….ma siamo davvero sicuri? Non mancano nemmeno in casa nostra libri del genere, e sono anche apprezzati dal nostro bimbo, ma sembra che si voglia ridurre tutto il magnifico mondo della letteratura infantile 0-3 a quei semplicissimi libri (che proprio letteratura infantile non sono). Eppure c’è un mondo di carta e immagini là fuori, che non bisogna aver paura di proporre ai nostri bambini. Non dobbiamo nemmeno temere di dare in mano ai nostri bimbi un libro con fogli sottili, perché se vive in una famiglia che rispetta i libri, anche lui li rispetterà.

E dopo questo piccolo prologo un po’ polemico ecco il libro preferito in assoluto dal nostro bimbo:gli uccelli

“Gli uccelli” di Germano Zullo e Albertine, Topipittori

Gli-uccelli1

Gli uccelli è un libro particolare, narra una storia tramite immagini e ne fa poesia nella semplice frase che correda il disegno. E così il testo è immagine di parole anch’esso e l’ immagine un pozzo senza fondo di storie, sempre nuove (o sempre le stesse, se così vuole il vostro bimbo). I protagonisti sono pochi: un signore, un camion rosso (importante anche lui) e un uccellino e il suo stormo.

Immagini semplici, fotogrammi di una storia che possiamo narrare in infinite varianti. Possiamo anche non leggere il testo,  o leggerlo e rileggerlo, possiamo prima raccontare la nostra storia poi farla raccontare ai nostri bimbi, poi leggere oppure no…

Gli-uccelli2Questo è il libro che non deve mai mancare nella nostra valigia (Dov’è il “tamion cellini”? Dov’è il camion degli uccellini? è la domanda più frequente quando siamo in viaggio), in bagno, in camera da letto al risveglio, per un momento di relax e prima di andare a letto. E’ il libro che è stato macchiato perché non si poteva lasciare da parte durante il pranzo, bagnato dall’acqua del mare perché non poteva mancare sullo sdraio, ormai squadernato perché sfogliato, sfogliato e sfogliato ancora.

E non è un libro per la fascia 0-3….oppure lo è….perchè i libri sono anche questo: libertà di scegliere.