Noi leggiamo…L’albero azzurro

L___albero_azzur_54f9affd1893eCome siamo fortunati quando possiamo ammirare gli alberi dalle nostre finestre, nelle nostre piazze, nei nostri parchi. Alzare lo sguardo verso le chiome, toccare le cortecce, osservare come cambiano con il susseguirsi delle stagioni. Un albero è testimone prezioso dello scorrere del tempo e osservatore silenzioso delle nostre vite e delle vite dei luoghi dove si trovano.

Ne L’albero azzurro troviamo tutta la delicatezza e la meraviglia che può donare e di cui è portatore un albero. Un albero che vive al centro di una città e che con i suoi rami entra nelle case delle persone, partecipa alle loro vite, testimone  prezioso degli eventi che accadono e del tempo che scorre. Azzurro stupore, azzurro meraviglia, azzurro che porta vita, calore, natura, luce. Ma non a tutti fa piacere che un albero abbia così influenza sulla vita delle persone: il Re combatte contro l’albero, cinge il suo castello con alte mura così che i suoi rami non possano entrare nelle stanze reali, non sopporta che la gente ami l’albero azzurro più che la sua persona. E così arriva a commettere l’atto più estremo.
Ma un albero non smette di vivere perché qualcuno lo decide. Un albero è relazioni, è intrecci, è trame, è nascita. Un albero è testimone della vita.

L’albero azzurro, con il suo testo e le sue immagini, celebra la vitale natura degli alberi, la loro importanza per le persone, il loro primario significato nella vita del mondo. E’ monito, è consiglio, è fiaba per grandi e piccoli.

alberoazzurro1.jpgL’albero azzurro
di Amin Hassanzadeh Sharif
Kite Edizioni

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...