Tutto bene? Tutto bene, grazie.

Abstract speaker silhouette with lettersLe parole sono importanti. Tutte le parole sono importanti perché dicono qualcosa, di noi, del mondo, di come stiamo e di come vorremmo stare, della nostra vita, della morte, della nascita…
Sono così importanti ma anche talmente scontate, le parole, che le usiamo spesso in automatico. Facciamo domande e ci aspettiamo risposte pre impostate, usiamo le parole ma non le usiamo.
Tutto bene? Tutto bene, grazie. Ne è l’emblema.
Quando lo chiediamo, spesso senza nemmeno pensare a quanto sia importante quello che stiamo esprimendo, la maggior parte delle volte la risposta è quella: tutto bene, grazie. Anche noi rispondiamo così. Eppure va sempre così bene come diciamo? Ma non riusciamo a dire di più, perché le parole più scontate e semplici da far uscire sono anche quelle più veloci e immediate per troncare la discussione.
Tutto bene, grazie. E magari stiamo morendo dentro, un poco, tanto…
Sarebbe comodo se ci fosse una parola, un’unica parola che potesse esprimere il concetto di “ti dico che sto bene ma non è così”, una parola chiave da poter usare con le persone che riteniamo possano tenderci la mano, affinché dopo il “ti dico bene ma non è così” possano domandarci altro, andare più a fondo.
Tutto bene, grazie. E le parole, che dovrebbero essere un ponte tra le persone, una porta o una finestra, diventano l’emblema della incomunicabilità. A volte lo facciamo consciamente, di rispondere tutto bene, grazie. A volte invece andiamo in automatico e poi ci pentiamo, perché avremmo voluto dire qualcos’altro ma le parole vere non sono uscite.
Per un bambino è più facile, non dirà che sta bene se sta male. Non dirà che va tutto per il meglio quando non è così. I bambini usano le parole con sincerità. E come per tante cose siamo  noi che dovremmo imparare da loro, a comunicare ciò che siamo, sentiamo e vogliamo piuttosto che ciò che si deve dire. Parlare riempendo di vero senso le parole è faticoso, serve allenamento, buona volontà, voglia e consapevolezza. Ma imparare a parlare è d’aiuto con le relazioni, le relazioni personali familiari e amicali e quelle professionali.
Tutto bene? Tutto bene…o forse no.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...