0

Noi leggiamo: Biagio…quante avventure!

Come sarebbe bello poter chiamare i nostri scrittori preferiti, o quelli che più ci affascinano o ci incuriosiscono, per parlarci e conoscerli. (Lo diceva Salinger ne Il giovane Holden). Io avrei chiamato Ray Bradbury, sicuramente lo scrittore che ho percepito subito come il preferito (sebbene sia riduttivo questo termine), da quando alle medie lessi L’estate incantata in una di quelle edizioni che uscivano con la collana di fantascienza de L’Unità, sebbene di fantascienza comunemente intesa, L’estate incantata non avesse niente. Ebbene mi piacerebbe chiamare al telefono anche Claude Ponti, creatore di Biagio, il pulcino mascherato e delle sue avventure. Mi piacerebbe parlargli anche solo per un attimo per ritrovare in Claude (diamogli del tu, amichevolmente), i tratti originali e completamente fuori schema di Biagio e dei suoi racconti.

La prima impressione da adulta sarebbe di chiamarlo e di chiedergli “Perché? Perché hai scritto queste avventure così strampalate e prive di senso, perché Biagio ha una maschera da diavoletto ed esistono tempestatrici mature, corse di Sed -Ie, macchie di inchiostro che si chiamano Lellebora Lasfodela, e rubinetti paffuti che corrono, mandrie di vasche da bagno che accorrono, gelati che crescono dalla terra mentre piove e via dicendo?”

_c_-claude-ponti_blaise

Poi però leggete queste storie ad un bambino, e per lui sembrano la cosa più naturale del mondo. Le sue domande non sono perché Biagio sia mascherato, ma perché Biagio vuole essere primo nella corsa di sedie? Non vi chiederanno che senso ha che da un tappo nel terreno esca una tempesta che scompone in mille pezzi il povero Venturo Viravento che ha un sogno nell’occhio destro, ma vi chiederanno perché Veturo dorme di fianco alla tempestatrice, se è così pericolosa?

Allora chiamerai Claude per chiedergli da dove arriva tanta genialità.

Biagio il pulcino mascherato potrebbe non piacere agli adulti. Ma non potete non leggerlo ai vostri bambini: loro capiranno, loro rideranno, loro sono molto più simili a Biagio che a noi!

c_-claude-ponti_blaise2-e1456218121386-218x300.jpg

Claude Ponti mette sulla carta un mondo che i nostri bambini vivono tutti i giorni: invenzioni strampalate, parole inventate, situazioni assurde, nonsenso, divertimento, amicizia…

Così, se diete indecisi su cosa leggere stasera, domani mattina, in viaggio, in vacanza, alle feste di compleanno, con le vecchie zie o a scuola, questo libro è la risposta.

biagio quante avventure

Claude Ponti
Biagio…quante avventure!
Babalibri

Annunci